Details

Corridoio rosso

«Faccio seguito alle note trasmesse nei giorni scorsi con le quali ho rappresentato la grave situazione venutasi a creare a seguito dell’ingresso nel territorio comunale di persone dirette in Sicilia alle quali, fino al momento, non è stato consentito il traghettamento sull’altra sponda dell’Italia. Queste persone, loro malgrado, stanno tentando di tornare alle loro rispettive residenze, reduci da attività lavorative, svolte talvolta all’estero, e ciò gli viene impedito. I flussi di persone non avvengono solamente attraverso le autovetture bensì anche per via ferroviaria».

Inizia così la lettera inviata dal sindaco facente funzioni di Villa San Giovanni, Maria Grazia Richichi, alla Prefettura, alla Regione e a tutte le autorità competenti, per chiedere che Villa San Giovanni venga blindata e dichiarata zona rossa.

25 marzo 2020 – Fonte GDS

Questa la notizia che ispira il dipinto “Corridoio Rosso”, una tela che rappresenta una coda di veicoli bloccati all’ingresso degli imbarchi per la Sicilia il cui profilo si intravede nello sfondo.